martedì 22 settembre 2015

Wedding day

(ci ho preso gusto a scrivere i titoli in inglese! - Il post ha un alto tasso di smielosità!) 

No, non si parla del mio. Non c'è uno straccio di frequentazione da più di un anno, figurarsi se ci può essere un matrimonio!

Parlo del matrimonio di A., una delle mie amiche più care. Una di quelle che, nei periodi più neri, cercava sempre di tirarmi su con un messaggio, con il buongiorno... che ha faticato per laurearsi in medicina, "schiacciata" quasi dalle aspettative di una famiglia di medici... e, segno del destino, l'oggi marito è anch'esso un dottore!
Non riusciva ad aspettare oltre, e allora l'annuncio del suo matrimonio (a gennaio) mi è arrivato per sms! Una domenica pomeriggio, passata pigramente a studiare economia politica, per un esame che poi non ho nemmeno dato... e questo sms in cui annunciava tutta la sua felicità!
Sono stata brava a non far trapelare la notizia con le altre persone, sono molto migliorata sotto questo aspetto! E poi otto mesi fatti di passeggiate e di chiacchiere, di confidenze su come tutto non stesse andando liscio come se l'aspettava.... e io che invece mi figuravo (quasi) tutto rose e fiori.... la consegna della casa, gli architetti che si divertono a fare le cose come piace loro, le famiglie che dicono di invitare questo e quest'altro, il batterista che dice solo venti giorni prima del matrimonio che non ci sarebbe stato a suonare... (e qui lo sguardo da assassino della mia amica era ben giustificato); il suo sentirsi brutta a pochi giorni dal sì con io che mi incavolo e la sgrido (dovevo un po' rifarmi della ciga che mi aveva dato qualche tempo prima)... e poi domenica.... destino vuole che, quando canto per i matrimoni, insieme al coro, io dia sempre le spalle agli sposi... cerco di lanciare delle occhiate ogni tanto, mentre cantiamo il canto d'inizio, ma poi la commozione è tanta... cerco di riprendermi, devo andare a leggere la prima lettura, non posso mica farmi prendere dal groppo in gola! Con delle scomodissime scarpe con tacco 4 (maledetti stilisti che avete fatto tornare di moda la punta) mi faccio mezza chiesa quasi di corsa, perché, ovviamente, dovevo fare il giro lungo per arrivare all'ambone... Alla fine devo anche aspettare un po', ho davvero fatto i 100 metri in un tempo degno di Bolt! ;) Quella fenomena della fotografa, nostra amica, si scorda di mettere un'impostazione nella macchina fotografica.... a fine cerimonia devo tornare su e fingere di leggere, mentre lei mi scatta le foto!
La cerimonia scorre via senza problemi, l'ora e mezza di messa non pesa, poi, al canto finale, anche gli sposi si uniscono a noi.... e lì davvero mi si aprono le cataratte! Non avrei mai immaginato di commuovermi così tanto... ed è la mia amica sposa a prendermi in giro! (a un certo punto penso di aver pure singhiozzato!)
E poi la giornata è trascorsa con il miglior pranzo di nozze a cui abbia mai partecipato, in uno scenario incantevole, divertendomi parecchio... e maledicendo entrambe le paia di scarpe che avevo, che mi hanno fatto vedere le stelle!!! Ho abbozzato comunque un contegno, non dandolo a vedere... e godendomi tutta la serata! Se ad altri matrimoni ero andata via prima perché passeggera di altri, stavolta ho voluto prendermi la macchina in autonomia per restare tutto il tempo che volevo...
Ci credete che ancora oggi, a parlarne, ho gli occhi lucidi???
Quanto si può voler bene a una persona? Non pensavo di poter arrivare a tanto... a guardare alla sua felicità per l'aver realizzato il suo sogno senza provare nemmeno un pizzico di invidia... E, lo ammetto, l'invidia è un tarlo che devo cercare di mettere a tacere il più possibile, ma nel caso della mia amica e della vita che ha cominciato... non ce n'è stato bisogno!

Adesso, però, facciamo che le cose comincino a girare bene pure per me?!? ;)

14 commenti:

  1. te lo auguro...

    anche io ho una cara amica che si è sposata e per la quale mi sono commossa.

    e da poco sono "zia"... :)

    RispondiElimina
  2. Che bello questo post, davvero dolce e vero! Ma sai che sabato due amici hanno annunciato il proprio matrimonio? E' stato commuovente e bellissimo ...


    XoXo
    Mary
    New Post-> http://www.modidimoda-mapi.blogspot.it/2015/09/buoni-propositi-dopo-lestate.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'annuncio del matrimonio della prima coppia di amici sono stata in silenzio per tipo 20 minuti... quasi shockata! Ormai ci ho fatto il callo! ;)

      Elimina
  3. Assistere ad un matrimonio mi commuove sempre, che la persona mi sia cara o non, non so ha quel qualcosa di magico, eppure non sono una di quelle che lo sogna.
    Bellissime emozioni, soprattutto quando a sposarsi è una cara amica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta intanto!!!
      Io ormai ho partecipato a diversi matrimoni, dal 2008 a oggi una media di uno all'anno, se non due (intendo di persone strette strette, poi anche altri in cui magari ero invitata solo alla cerimonia), dipende anche dal grado di conoscenza e di amicizia con gli sposi, è sempre emozionante.... anche se, secondo me, dovrebbe finire tutto con la cerimonia.... niente pranzo o ricevimento.... sono strana, lo so!!!

      Elimina
  4. Che bello!!!Che emozioni meravigliose!!
    Io non le ho ancora provate le persone a cui tengo tanto ma tanto ancora non sono sposate...qualcuna nemmeno fidanzata!!
    Pero' quando sono nati i bimbi...Che emozione!!
    Si ora tocca a te!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!
      In realtà oggi vedo tutto nero, per cui.... :(

      Elimina
  5. Bello il tuo post, penso che la tua amica A. sarebbe molto contenta di leggere questo tuo post, magari in futuro, in una delle vostre prossime passeggiate e chiacchierate assieme potresti pensare di farle questa bella sorpresa, è sempre piacevole sentirsi importanti per chi abbiamo a cuore, sentire poi che le nostre emozioni sono anche le loro... fa davvero piacere :)
    Bello poi tutto il racconto in se, la tua scelta di andare con la tua auto per stare tutto il tempo che desideravi, la parte del canto con loro che si sono uniti a voi... e anche quella iniziale dove, ed è davvero così, si scopre che non tutto è rose e fiori, e che l'organizzazione di un matrimonio prevede un sacco di ostacoli che noi, ignari, non conosciamo ^^ Ma alla fine tutto si supera e tutto va per il meglio, fino a vivere giornate così :)

    Quindi tutto molto bene, quanto a te... te l'ho sempre detto, se siamo "predisposti" e sappiamo cosa vogliamo le cose succedono, non avere dubbi su questo e, intanto, divertiti e sorridi sempre, vivendo come tanto bene fai le tue emozioni a pieno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mauri, te sei sempre di grande conforto, probabilmente è come dici (e la mia collega) non sono mentalmente predisposta... è vero, con chi non conosco sto sulle mie, non sono così espansiva, però poi, a un certo punto, mi sciolgo... alla cosa dell'"accadrà quando meno te lo aspetti" non ci credo più... quelle che enunci te sono quelle che un'altra collega chiama "le regole dell'attrazione"... io vedo ben pochi risultati però... :/

      Elimina
  6. Deve essere bellissimo assistere al giorno più bello della vita di un'amica a cui si è così affezionate :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già!! ;) Poi sono stata contenta che mi abbia chiesto di andare a leggere e di andare a casa sua giovedì sera per fare il letto insieme!!!

      Elimina
  7. Te lo auguro con tutto il cuore, perché da questo post (come dagli altri) si vede tutta la tua dolcezza e il tuo candore :-) credo che A. sia molto fortunata ad averti come amica :-)
    I matrimoni mi fanno sempre emozionare, ma mai come i 25 anni dei miei genitori...lì ho proprio creato la prima chiesa acquatica!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahhaha! La chiesa acquatica!!!
      Purtroppo sono ritornata in un momento no, per cui... adesso vedo tutto nero intorno a me... :(

      Elimina

Un commento... cosa vuoi dirmi???