martedì 27 gennaio 2015

Di un martedì mattina...

Riempiamoci la bocca di parole come "dignità", "rispetto", "no alla discriminazione", riempiamo le bacheche di Facebook con immagini di Auschwitz, di fili spinati, di stralci vari presi da "Se questo è un uomo" o "la notte" di Elie Wiesel... Facciamo vedere quanto siamo sensibili... poi arrivano in ufficio tre ragazzi con delle evidenti disabilità che chiedono semplicemente delle informazioni sui prossimi eventi, come il Carnevale o una mostra dell'artigianato che si tiene ogni quarta domenica del mese... e rispondere alle loro domande sarebbe il tuo lavoro... e invece mi zittisci perchè ti dico che quello che vanno chiedendo si tiene una volta al mese, sei infastidita perchè ti chiedono informazioni su una piantina, (ripeto: è il TUO lavoro), perchè ti distraggono dal tuo continuare a scrivere interminabili post su Facebook...
A parole sono tutti bravi... sono i fatti che poi smentiscono le persone...
Ed è uno sfogo così a caldo quello che sto buttando giù, perchè ora non saprei con chi altro parlare della cosa...

12 commenti:

  1. non ci credo!! mi viene in mente, a livello nazionale, lo schifo che è stato vomitato su greta e vanessa dalle stesse persone che oggi intasano fb con il giorno della memoria e ieri auguravano a due ventenni di "crepare" ...che bel paese eh?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti... ha continuato a postare foto di abbracci, di pensieri filosofici, poi quando si è trattato di dare una mano a questi 3 ragazzi... mi sono vergognata per lei!

      Elimina
  2. guarda, vorrei davvero darti torto, ma non è possibile

    RispondiElimina
  3. Ecco perché oggi evito a priori ogni post su olocausti e discriminazioni.
    Hai ragione.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà oggi penso di aver condiviso solo un post sulla giornata della memoria, una mia foto fatta ad Auschwitz 3 anni e mezzo fa con qualche frase di Primo Levi. Stop. E' stupido ricordarsi di ciò che è accaduto solo oggi, domani poi tutto come prima. Mi sono sempre interessata alla Shoah, buona parte dei miei libri a casa trattano l'argomento, ma domani il 95% del mondo si scorderà di tutto quello che si è ricordato oggi. Tra qualche mese da me ci saranno le elezioni... dovevi vedere i politici presenti in sinagoga questa sera!!!

      Elimina
  4. Un mondo di opportunismi al quale partecipo anch'io spesso. E considero buona cosa già il solo rendermene conto, vergognandomi non poco. Ma non basta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intanto rendersene conto è davvero una buona cosa franco!

      Elimina
  5. Quante ne ho viste di persone così, gente che magari va sempre a messa, santi a parole, ma poi... regna un'ipocrisia incredibile nel mondo, al pari della pochissima sensibilità.
    Le persone "vere" sono altre, preferisco sempre chi si mette meno in mostra ma fa del bene in silenzio che l'opposto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. facebook è pieno di suoi post sul rispetto, intavola discussioni lunghissime con non si sa chi... poi questi sono i risultati, all'atto pratico!!

      Elimina

Un commento... cosa vuoi dirmi???